Casinò ecologici: le 8 strutture più ecosostenibili del gioco d'azzardo

Tutti sanno cos’è un casinò, ma probabilmente in pochi avranno sentito parlare dei cosi detti casinò ecologici. Risparmio energetico, utilizzo di energie rinnovabili, diminuzione dei consumi di acqua, rappresentano alcune delle loro caratteristiche, a sottolineare l’impegno di ciascuno di essi nella cura e salvagurdia del pianeta.

Cambiamento climatico, surriscaldamento globale, sostenibilità. Tre concetti ripetuti in innumerevoli occasioni negli ultimi anni. Quella che una volta sembrava una particolare pretesa degli ambientalisti, è diventata una preoccupazione anche per i governi di mezzo mondo che si è allargata a molti settori commerciali, i quali hanno deciso di puntare la loro attenzione sulla salvaguardia dell’ambiente. Funzionalità, senso estetico e sostenibilità ambientale si stanno traducendo nella realizzazione di edifici e strutture a basso impatto ambientale e secondo i sistemi dell’architettura ecosostenibile. Fattore di grande importanza non solo nei grandi contesti urbani ma anche nelle aree di rilevanza paesaggistica.

Anche il settore del gioco, seppur non ancora in maniera diffusa, è interessato alla realizzazione di queste strutture. Sono diversi i casinò che hanno adottato sistemi per convertirsi in strutture ecosostenibili che prestano attenzione ai materiali di costruzione, al tipo di energia utilizzata o che si affidano a sistemi di riciclaggio. Sono questi i così detti detti casinò ecologici: case da gioco che vogliono collaborare al benessere terrestre adottando misure che rispettano l’ambiente.

Andiamo a vedere in che modo sono organizzati e quali strategie hanno messo in atto per portare aventi la loro politica di salvaguardia ambientale.

Cominciamo col Casinò Resort Marina Bay Sands di Singapore che ha smesso di servire nei propri ristoranti le pinne di squalo. Il proprietario, il magnate Sheldon Adelson, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa AFP, ha affermato che l'eliminazione di questi piatti è una "coraggiosa testimonianza dell'impegno a ridurre l’impatto ambientale”. Singapore è il secondo più grande mercato al mondo nel commercio di pinne di pescecane dopo Hong Kong. I ricercatori stimano che tra i 70 e i 100 milioni di squali vengono uccisi ogni anno per commercializzare le loro pinne, che in diversi paesi asiatici sono considerati una prelibatezza e in Cina sono l'ingrediente chiave di una zuppa tradizionale. Gli squali vengono catturati, gli vengono tagliate le pinne e la maggior parte delle volte vengono rigettati in acqua, spesso ancora in vita.

Tanto il Marina Bay Sands, come altre proprietà del magnate, stanno seguendo una politica protezionistica attiva. Las Vegas Sands è stata riconosciuta come una delle aziende più ambientali nel mondo dalla prestigiosa classifica Newsweek Verde. Il Resort è centrato nella realizzazione degli obiettivi ambientali nei suoi quattro settori chiave: edifici verdi, operazioni ecologicamente responsabili, incontri verdi e gruppi di interesse Nell'ambito del programma Sands ECO360º la società ha progettato la sua strategia globale di sostenibilità per ridurre al minimo l'impatto ambientale. Il Marina Bay Sands è stato progettato per introdurre abbondante luce naturale per illuminare le aree interne, riducendo la necessità di illuminazione aggiuntiva. Utilizza unità rigenerative negli ascensori, che richiedono il 40% in meno rispetto ad una energia non rinnovabile. Le scale mobili nel centro commerciale sono state progettate in modo da bloccarsi quando non vengono utilizzate, e iniziano a funzionare quando rilevano delle persone in arrivo. Il campus di Las Vegas Sands risparmia circa 73 milioni di kWh di elettricità all'anno, abbastanza per alimentare in media più di 6.300 famiglie americane. Inoltre le aree di erba naturale sono state sostituite con erba artificiale. Le piante e gli alberi sono irrigati con un sistema a goccia che distribuisce l'acqua sotto la superficie direttamente alla radice per evitare l'evaporazione.

L’MGM Resorts International di Las Vegas, ha attuato un programma globale di responsabilità ambientale nelle sue 15 proprietà con più di 61.000 dipendenti. Il "piano verde" dell'azienda cerca di ridurre il consumo di risorse limitate del pianeta . Negli ultimi cinque anni, l’MGM Resorts ha conseguito un risparmio totale di 667.000 MMBtu di gas naturale, pari alla conservazione di circa 120.150 barili di petrolio. Ha inoltre risparmiato un totale di oltre 420 milioni di chilowattore (kWh) di energia elettrica attraverso gli sforzi di conservazione. Nel 2012 , nonostante l'aumento della domanda di energia a causa delle condizioni del tempo a Las Vegas, il MGM Resorts è riuscito a mantenere un consumo di energia moderata. Per quanto riguarda l’acqua la compagnia è riuscita a risparmiarne un totale complessivo di 2,5 miliardi di litri. Attivo inoltre il riciclaggio di materie prime, come plastica, vetro, carta, cartone, metallo , olio, residui di costruzione, elettronica, materiali e anche oggetti molto particolari, come le carte dei giocatori, sughero, cibo e residui delle piante. Il riciclaggio dei rifiuti dal 2007 ad oggi è stato aumentato del 355 % attraverso programmi educativi in tutte le operazioni della proprietà.

Il rinomato Casinò Resort Bellagio, appartenente alla stessa catena, ha anche le sue politiche ambientali: 19.000 lampadine a incandescenza sono state sostituite con lampade a LED nelle 2200 slot machine, 400 sensori di movimento di illuminazione sono stati installati nei vari uffici, il Lake Resort e lo spettacolo "O" sono sostituite con acqua non potabile e hanno anche un programma di riutilizzare gli asciugamani e lenzuola che conserva 15,5 milioni di litri d'acqua. Le suite offrono tappeto organico (80 % lana e 20 % nylon. Nel 2012, sono state riciclate 1.157 tonnellate di vetro, stabilendo un nuovo record di riciclaggio del vetro del MGM Resorts International. I dati forniti dalla società dimostrano inoltre che i rotoli di asciugamani di carta che si trovano nella struttura contengono il 70% di materiale riciclato, mentre la carta igienica viene riciclata al 100%.

Il San Diego Sports Arena, in California, segue una politica ambientale attiva. Tra le azioni intraprese lo stabilimento ha sostituito il 50% dei bagni con servizi igienici a basso flusso che, secondo le stime dell'azienda, faranno risparmiare 1,1 milioni di litri di acqua all'anno. Hanno un programma di riciclaggio del cartone, del metallo, della plastica e del vetro; utilizzano asfalto riciclato come nuovo pavimento e carta riciclata nei loro uffici e nei loro asciugamani e altre misure di riciclaggio.

Secondo quanto riportato dalla Gaming Association Americana (AGA per il suo acronimo in inglese) il Sam Town Hotel & Casino che si trova a Tunica, nel Mississippi, utilizza un innovativo sistema di recupero del calore che cattura e ricicla l'aria e consuma le luci a catodo freddo che riducono il consumo di energia di oltre il 75%.

Il Blue Chip Casino del Michigan, in Indiana, ha cambiato i piatti, le tazze e gli utensili in set di piatti, riducendo gli sprechi di strutture per la ristorazione. Inoltre ha sostituito i suoi prodotti tradizionali per la pulizia pulitori di scarico che non influiscono l' ambiente.

Il Rio All-Suite Hotel & Casino di Las Vegas, ha ordinato un sistema di 4,9 MW di cogenerazione nel 2004, che genera il 40 % dell'energia elettrica e il 60% dell'acqua calda per l'hotel, che riduce i costi energetici di 1,5 milioni di dollari all'anno. E' stato valutato come uno dei più puliti impianti di gas naturale del paese.

Il Caesars Entertainment ha implementato una politica di tutela ambientale con il lancio di 74 grandi progetti sotto il nome codegreen. In cinque anni è sceso del 9% il consumo di elettricità, del 11% le emissioni di carbonio e del 7% il consumo di acqua. Il Caesars Entertainment ha investito più di 62 milioni di dollari nella riduzione del consumo energetico e nella conservazione. I dipendenti di Bally, un’ altra proprietà del Caesars, hanno sviluppato un sistema di filtrazione dell'acqua e imbottigliandola in loco utilizzando materiale riciclato. In pochi mesi, l'acqua minerale organico è venduto in tutto il mondo. Ora altri resort - casinò di proprietà di Caesars stanno vendendo Bally acqua sana. Impianti di acqua Adattamento al Caesars Palace ha salvato 30 milioni di litri l'anno.