Casinò online, le statistiche di febbraio 2021: 83% in più rispetto al 2020

data di creazione: mar 13
Scritto da Alessandra Santoro

Momento d'oro per i casinò games “do it”, ovvero quelli con concessione per poter operare in Italia. I dati relativi ai vari operatori rivelano come la spesa di febbraio sia stata pari a 142.974.334 euro: la cifra si ottiene sottraendo alla raccolta (pari a 3.809.237.316 euro), quanto è stato restituito ai giocatori sotto forma di vincita (3.666.262.981 euro).

Dati clamorosi se paragonati a quelli di febbraio 2020, quando la spesa era stata di 78.129.455 euro: una crescita dell'83% in un anno per i casinò online. Ovviamente su tali numeri c'è il chiaro ed evidente peso dovuto alla Pandemia da Coronavirus e il conseguente lockdown. A febbraio dello scorso anno, infatti, era ancora possibile giocare in presenza fisica, dunque l'evidente crescita dei giochi online è il frutto del fisiologico passaggio al gioco online.

In netta crescita rispetto al 2020 sono anche i valori del poker a torneo (+43,2%) e del poker in modalità cash (+33,5%). Aumento del 20% anche la spesa relativa al betting exchange. Segno più anche per le scommesse virtuali online (+186,2%) e bingo online (+72,1%). Per tutti questi settori, comunque, va registrata una flessione rispetto al mese di gennaio 2021. Un rallentamento della crescita in alcuni casi molto consistente.

Per quanto riguarda l'analisi dei migliori casinò italiani, leader in termini di spesa dei casinò games a febbraio si conferma Pokerstars con una quota di mercato del 10,43%, in netto calo rispetto al mese scorso (-0,61%, ribatto più elevato tra i principali operatori). Seguono al secondo e al terzo posto Sisal e Snai, rispettivamente con un market share del 9,51% e del 7,86%.

Nella top ten degli operatori con la maggiore quota di febbraio figurano anche 888 (7,70%), Lottomatica (7,58%), Eurobet (6,15%), Planetwin365 (5,41%), Goldbet (4,60%), Bwin (4,40%) e Betsson (4,10%).

Importante scatto in avanti compiuto da E-Play24, che migliora dello 0,11% i risultati di gennaio 2021 con un market share del 2,70% e avvicinandosi alla top ten degli operatori del settore. Ottimi numeri anche per NewGioco (1,01%, in rialzo del +0,74% rispetto a gennaio). Bene anche BetFlag (2,15% di quota mercato), LeoVegas (2,47%, in rialzo del +0,20% rispetto a gennaio), Betaland (0,71%) e Replatz (0,70%).

Al momento in Italia sono attive 84 concessioni nel settore dei casino games.