Come cambia il gioco online con l’avvento del 5G

data di creazione: apr 22
Scritto da Alessandra Santoro

Il 2020 è stato un anno orribile per l’intera filiera del gambling, come conseguenza di una emergenza sanitaria - quella da Coronavirus - che ha tenuto in scacco l’intero mondo. L’offerta di gioco terrestre è calata vertiginosamente, così come i ricavi e i posti di lavoro occupati. Tutto ciò malgrado tutti gli operatori si fossero impegnati per garantire riaperture in totale sicurezza e nel rispetto dei più rigidi protocolli.

Ma non tutto il male vien per nuocere: mentre infatti il settore si trova a dover contare le perdite e leccarsi le ferite, c’è l’altra faccia della medaglia. Il gioco online infatti ha rappresentato la vera ancora di salvezza di tutta la filiera.

La parola d’ordine è accessibilità. In un mondo in cui l’innovazione corre veloce e siamo diventati smart, abbiamo conosciuto Zoom e le altre piattaforme per il lavoro e lo studio agili, bisogna stare al passo con i tempi.

L’intera filiera del gambling non può fare eccezione. Gli operatori hanno vissuto un anno difficile, hanno fatto i conti con dure chiusure, hanno contato le perdite e visto il bicchiere mezzo pieno.

Accessibilità: giocare in ogni momento, ovunque, da qualsiasi dispositivo. I giovani giocano sul cellulare e a dircelo sono non solo i numeri, ma anche le ultime novità tecnologiche. L’avvento della rete 5G trasformerà infatti il mondo del gioco, dell’intrattenimento e dello sport, aumentando la connettività fino a raggiungere ogni utente. Contenuti ad alta qualità e definizione, accessibili facilmente e in ogni momento, in ogni luogo: è proprio l’accessibilità il punto cardine su cui focalizzarsi.

Che aumentino i giocatori da smartphone, dicevamo, è segnalato dai numeri: il dato emerge infatti dal rapporto sulle implicazioni dei servizi 5G per i media e il marketing condotto da Insider intelligence e da eMarketer. Si prevede che quest’anno, negli USA, ci saranno 159,1 milioni di giocatori mensili da smartphone, un dato in aumento dell’1,2% rispetto allo scorso anno. La quota dei giocatori digitali statunitensi sarà dell’89,5%. Il primo oggetto di gioco è, insomma, lo smartphone. Il discorso prende in esame tutti i videogiocatori, ma è chiaro che anche il mondo del gambling risente della nuova tecnologia e dell’accessibilità.

Anche nel mondo del gioco d’azzardo, in particolare dei migliori casino online aams, le novità apportate stanno cambiando e cambieranno il modo di giocare e concepire il gambling. Più velocità di gioco, meno bug, meno blocchi, più connettività e accessibilità.

Le slot machine online e le altre tipologie di gioco, come la roulette online e le altre room dedicate ai casinò live, hanno già sperimentato un notevole salto di qualità grazie alla diffusione del 5G in diverse aree del territorio italiano. Il 5G ha migliorato ulteriormente il gameplay e la connettività di tutti i dispositivi mobile adottati dagli utenti che frequentano periodicamente le piattaforme di gioco italiane.

L’avvento del 5G avrà quindi effetti considerevoli nell’offerta di gioco, eppure ci sono alcuni punti su cui ancora riflettere. La prima domanda è: quanto tempo ci vorrà in Italia per avere una rete 5G all’avanguardia in tutto il Paese? È ancora da capire. Ma, intanto, il mondo del gambling può tirare un sospiro di sollievo dopo un anno di cattive notizie.

LEGGI ANCHE: GIOCO ONLINE, COSA CI DICONO I DATI DI MARZO 2021