Ddl Bilancio: meno fondi per il Gap, maggiore sforzo per il contrasto del gioco illegale

nov 13

Incremento prelievo per somme fino a 296 milioni per il 2020 e 317 milioni a decorrere dal 2021

Mauro Maria Marino (Iv-Psi), in Commissione Finanze al Senato, nell'ambito dell’esame del disegno di legge “Bilancio Previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022” ha parlato dell’articolo 92, che dispone l’emanazione di una gara per l’affidamento da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di una corposa parte di concessioni, prossime alla scadenza per la gestione di apparecchi da gioco comprensivi di vincita in denaro. L’articolo 93, invece, prevede al suo interno l’aumento del prelievo sulle vincite ottenute da apparecchi come VLT, giochi numerici nazionali e lotterie, sempre nazionali, con estrazione istantanea. Gli effetti stimati, complessivamente, si aggirano attorno ai 296 milioni per l’anno 2020 e 317 milioni in previsione del 2021.

Dalla Commissione Igiene e Sanità, invece, il senatore e relatore del Movimento Cinque Stelle, Giuseppe Pisani, ha aggiunto le ultime previsioni del Ministero della Salute che ha previsto, per il biennio 2020-2022, un incremento di 26,6 miliardi di euro per il Registro Nazionale dei Donatori di Midollo Osseo, una riduzione dei trasferimenti correnti alle pubbliche amministrazioni per la ricerca medico-sanitaria e la tutela della salute per gli anni 2021-2022, con una misura iniziale di 33,25 milioni e di 34,75 milioni di euro. L’incremento, che è pari al totale dell’importo delle due riduzioni, negli anni successivi, non comprende variazioni per il 2020 rispetto alla legislazione vigente. Vengono compresi anche riduzione dei trasferimenti in conto capitale alle amministrazioni pubbliche per le ricerche medico-sanitarie e la tutela della salute (con una misura di 12,9 milioni di euro, ed un incremento in perfetta parità per il 2022). Ovviamente viene compresa, stando alle parole di Pisani, una riduzione di ottocentomila euro per il 2020 e di sei milioni all'anno, a cominciare dal 2021, per il Fondo di contrasto al gioco d’azzardo patologico.

Un tema, quello del contrasto all'azzardo, per cui è previsto l’ennesimo aumento del PREU, che resta assolutamente centrale anche in Commissione Politiche dell’Unione Europea, dove la senatrice e relatrice Felicia Gaudiano, sempre del Movimento Cinque Stelle, ha parlato di un implemento al contrasto dell'evasione e all'illegalità nel settore fisico e online dei giochi. Infatti è cosa nota che viene istituito un registro unico degli operatori di gioco, comprendente un blocco dei pagamenti per i soggetti che, anche dall'estero, operano senza concessioni. Per la lotta all'evasione sono previsti implementi pari ad almeno 3,3 miliardi di euro.

Chiude la “rassegna” la Commissione Agricoltura, dove il senatore dem Mino Taricco ha parlato di “Politiche competitive, della qualità agroalimentare, della pesca, dell’ippica e mezzi tecnici di produzione» (9.6) per l’anno 2020 si passa in termini di competenza dai 479,2 milioni di euro della legislazione vigente ai 490,2 milioni del bilancio integrato”.