Flutter acquisisce The Stars Group. Tutti i dettagli dell’operazione

ott 05

La Flutter Entertainment, società che tra i vari marchi include Betfair, Paddy Power e Sportsbet, ha raggiunto un accordo condiviso per l’acquisizione definitiva di The Stars Group, altra società che include brand come PokerStars, BetStars, SkyBet, SkyVegas e molti altri.

L’unione delle due società porterà alla nascita di quello che dichiaratamente è stato definito come il più grande operatore di scommesse e giochi online in tutto il mondo.

Gli azionisti di Flutter, con la fusione, possederanno il 54,6% della nuova società, mentre gli azionisti di TSG il restante 45,4%. Il risultato, in previsione, è quello di generare importanti sinergie a lordo delle imposte. La nuova società avrebbe, nel solo 2018, generato ricavi per oltre 3,7 miliardi, diventando così l’operatore più grande di tutti.

Le mosse di Flutter

La combinazione tra le due società vedrà Flutter acquisire Stars Group con un piano di accordo per la creazione di una leadership globale nelle scommesse e nei casinò online, con un portafoglio diversificato di marchi e di prodotti complementari con un ampio raggio geografico. La sinergia vedrà oltre quattro milioni di clienti attivi in più di 100 mercati nel mondo e potrebbe raggiungere, anzi dovrebbe arrivare a costi che, al lordo delle imposte, porterebbero 140 milioni l’anno.

A guidare l’attività sarebbe l’A.D di Flutter Entertainment, Peter Jackson, con l’attuale amministratore di TSG che assumerà il ruolo di direttore operativo. Jonathan Hill, che oggi è CFO di Flutter, avrà lo stesso incarico nel gruppo combinato, Gary McGann di Flutter sarà presidente e Diyyesh Gadhia del gruppo TSG sarà il suo vice.

Gli impatti dell’operazione

L’operazione avrebbe un grande impatto nei rapporti con terze parti delle società e le due aziende hanno preso dei provvedimenti nell'intenzione di allineare i propri interessi economici. Con il completamento dell’aggregazione aziendale, Fox Sports potrebbe acquisire il diritto ad una partecipazione al gruppo FanDuel del 18,5% al suo valore di mercato in prospettiva nel 2021, con Fastball Holding e Boyd Interactive Gaming che otterrebbero il diritto a un pagamento pari al 12,5 per cento dell’aumento del valore di mercato di FOX Bet tra il completamento della fusione e l’esercizio dell’opzione Flutter di acquisire la partecipazione residua di Fastball nel gruppo FanDuel nel luglio 2023.

Tutte le parti hanno raggiunto un accordo per discutere le opzioni in vista di un ulteriore allineamento prima che la fusione si completi del tutto. La transazione proposta dovrebbe poi essere messa ai voti dagli azionisti di Flutter e TSG entro e non oltre il secondo trimestre del 2020, mentre la transazione dovrebbe trovare la sua conclusione entro il terzo trimestre dello stesso anno.

Una combinazione entusiasmante e trasformativa, per usare le parole del presidente di Flutter Ent. Gary McGann: “Si uniranno due aziende forti e complementari per creare un leader globale nel settore delle scommesse sportive e dei giochi online in rapida crescita. Sotto la guida di Peter Jackson riuniremo un team di gestione con l’esperienza richiesta per garantire una perfetta integrazione delle aziende, con interruzioni minime, durante un periodo di cambiamenti senza precedenti nel settore. Il gruppo combinato sarà una voce forte nella promozione di giochi responsabili in tutto il mondo e guiderà gli standard del settore sulla protezione dei clienti, costruendo allo stesso tempo relazioni sostenibili con loro”. – ha detto

Per Diyyesh Gadhia, numero uno di TSG, l’operazione creerà un grande valore per gli azionisti, dal momento che il team, reduce da quattro anni di incessante lavoro, si è affermato ed è cresciuto, portando la società a diventare leader nel settore, cogliendo anche nuove opportunità col mondo del poker, aumentando l’attività nei casinò ed acquistando marchi famosi nel Regno Unito. Ma non solo: “Abbiamo costruito una presenza significativa in Australia attraverso BetEasy e collaborato con FOX Sports per lanciare FOX Bet per posizionarci e diventare leader negli Stati Uniti. Abbiamo da tempo rispetto per Flutter e crediamo che la combinazione sia un naturale passo successivo nell’evoluzione del business, creando un leader nelle scommesse e nei giochi online con marchi fidati, ricavi diversificati, tecnologia di spicco e le migliori soluzioni operative e gestionali di talento nel settore”, ha concluso, soddisfatto, Gadhia.