Gaming Votes: i candidati alla Casa Bianca interrogati dall'AGA

L'American Gaming Association ( AGA ), il potente gruppo americano che rappresenta gli operatori di casinò di tutto il paese, ha elaborato un questionario inviato la scorsa settimana a tutti i candidati repubblicani e democratici alla presidenza della Casa Bianca, per testare le loro posizioni su diversi aspetti del settore del gioco: daily fantasy sports, gioco d'azzardo illegale, regolamentazione, turismo, la proposta di un’agenzia fiscale volta a monitorare le attività dei clienti delle sale da gioco.

Gli operatori di casino vogliono conoscere l’opinione di ciascun candidato sul settore dei giochi

Le opinioni dei candidati alla Casa Bianca del 2016 riguardanti il settore dei giochi, saranno distribuite a quasi un milione di operatori del settore, nei 40 stati della nazione. Il questionario è parte di un'iniziativa chiamata "Gaming Votes" , volta ad illustrare ai candidati presidenziali la situazione di un settore che genera 240.000 milioni di dollari, e mira a sua volta ad informare i dipendenti del settore cosa pensano i candidati su determinati punti chiave dell’industria del gioco.

Il settore dei casinò negli Stati Uniti genera più di mezzo milione di posti di lavoro e contribuisce con 75.000 milioni di dollari al bilancio economico dello stato."Prima di votare, i dipendenti del gioco d'azzardo devono conoscere la posizione dei candidati nei confronti del settore e le questioni più importanti che dovranno affrontare”, ha dichiarato Geoff Freeman presidente e CEO di AGA. E aggiunge: “Visto che i candidati hanno scarsità di argomenti su cui dibattere, li incoraggiamo a prendersi il tempo che serve a dimostrare il loro supporto, attraverso la compilazione di questo questionario, a un settore che sta contribuendo a far crescere la classe media americana”.

Il questionario, che si concentra in particolare sul segmento del gioco e anche su altre questioni di business, cerca di capire qual è la posizione dei candidati nei confronti dei casinò negli Stati in cui portano avanti le loro campagne, Stati in cui il gioco sta guidando l'attività economica rappresentando un impulso alla crescita dell'occupazione. AGA chiede inoltre ai candidati se sono disponibili a incontrare gli operatori del gioco d'azzardo, se si dichiarano disposti a supportare un settore che sta sostenendo centinaia di migliaia di lavoratori, e se credono che i giochi da casinò rappresentano un impulso positivo per lo sviluppo economico e la creazione di occupazione.

Nei prossimi mesi, l' AGA utilizzerà le informazioni desunte dal questionario per compilare una guida che sarà distribuita agli addetti al gioco prima della votazione che ha inizio con la consulta elettorale (fase primaria in cui ciascun partito decide chi otterrà la nomination alla presidenza) in Iowa il 1° febbraio prossimo.