Gioco d’azzardo e tecnologia, il connubio di un futuro che è già presente

nov 12

450 miliardi di entrate (in dollari) a livello globale nel 2018. 15 miliardi e 800 milioni di euro spesi solo in Italia dal primo gennaio 2016 al 30 giugno 2017, per una cifra pro-capite di circa 420€ annui.

Numeri impressionanti, a certificare l’ascesa dell’industria del gioco d’azzardo, affermatasi ormai come uno dei settori più floridi dell’economia mondiale. La crescita è essere legata a molti fattori. È noto, gli studi nel nostro paese sono numerosi, come la crisi economica possa aver generato una corsa alla dea bendata nell’auspicio, nel 99% dei casi vano, di sbarcare il lunario. Tuttavia, il vero punto di forza del settore è legato all’avanguardismo nel campo della tecnologia, dove il gioco d’azzardo è da sempre un campo di sperimentazione privilegiato.

Un futuro che è già presente

Chi ha qualche primavera in più sulle spalle ricorderà sicuramente un amico o uno zio che trascorreva interi pomeriggi al bar. Le slot machine erano un’attrattiva nuova e diversa, ma già iniziavano a diffondersi con una certa regolarità. Strumenti rudimentali, - completamente irriconoscibili rispetto alle modernissime slot machine online -, diventavano miniere d’oro per chi sapeva come servirsene. Bastava conoscere, per via diretta con la complicità del barista, o indiretta mediante una stima abbastanza sicura, la frequenza del pagamento di una singola macchinetta per incassare un centone a fine giornata; in alternativa, con un buon orecchio si poteva ascoltare il rumore del cassettone in cui finivano le monetine e intuire, alla meglio, quale fosse il momento opportuno per la propria giocata. Decenni per la storia umana, ere geologiche per la tecnologia. I sistemi centralizzati e informatizzati hanno sbarrato la porta a questi piccoli trucchi del mestiere, oggi addirittura esistono agenzie di scommesse quasi del tutto automatizzate (l’esperimento di Blue Square a Londra, benché sfortunato dal punto di vista dei ritorni economici, ha aperto in tal senso un’autostrada).

Carte di credito e criminalità

L’utilizzo della carta di credito ha accelerato un processo inarrestabile e forse inevitabile. Le persone hanno iniziato a spendere con più frequenza, e tanto più cresceva la passione per il gioco, tanto aumentava l’esigenza di affinare la tecnologia per essere sempre al passo con l’esigenza dei clienti; un circolo dialettico foriero di avanzamenti un tempo impensabili. Uno dei grandi problemi, almeno per un periodo dall'introduzione del gioco d'azzardo online, è stato rappresentato dalla criminalità organizzata, che sfruttava la potenza del web per truffare migliaia di ignari scommettitori e di utenti che si registravano su siti di casinò online. Fortunatamente, la tecnologia anche in tal senso si è evoluta, ed i siti di casinò online, scommesse e giochi virtuali oggi sono quasi del tutto al riparo dalle spiacevoli soprese. Un ruolo chiave, in tal senso, è stato rivestito dalla collaborazione assidua tra l'Agenzia dei Monopoli e delle Dogane e i casinò online AAMS attivi nel nostro paese, che ha permesso al sistema del gioco legale di introdurre metodi sicuri di pagamento e altri sistemi di crittografia per tutelare i consumatori da eventuali truffe.

Realtà Virtuale

Il successo delle applicazioni per smartphone e dei videogiochi per console ha contribuito a creare quell’amore morboso per la realtà virtuale, che oggi è diffusissimo. Le slot machine old style, i video poker delle macchinette e dei primi computer, comunque ancora molti amati, sono stati progressivamente rimpiazzati da piattaforme e applicazioni web che riproducono, nei suoni, nei gesti e financo nelle emozioni, una partita reale, di quelle che si vedevano nei film o a cui si assisteva, da piccoli, durante le cene in famiglia sotto le feste. L'obiettivo degli sviluppatori è far sì che chiunque possa avvicinarsi al mondo dei casinò virtuali. Il poker online, ma anche altri giochi come blackjack, baccarat e roulette, presentano adesso versioni in 3D e in live streaming, molto apprezzate dai 3 milioni di utenti italiani che frequentano le piattaforme di gioco legale. Inoltre, secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, nei prossimi mesi alcuni dei piu' importanti brand internazionali lanceranno delle nuove versioni di slot machine online, che presenteranno diverse novità a livello tecnologico.

Simulazioni e Criptovalute

Ad un certo punto, aspettare il weekend per scommettere sui principali campionati europei o attendere la corsa del cavallo sul quale si puntava da anni non è stato più sufficiente. Oltre alla possibilità di scommettere live su un evento, che già rappresentava un passo in avanti notevolissimo, è nato il settore del virtual games. Partite simulate di qualsiasi sport, corse e quant’altro, ormai è possibile sbizzarrirsi a proprio piacimento in qualsiasi momento, e in pochi minuti incassare le agognate vincite. Basta andare su un sito di scommesse qualunque, guardare un palinsesto in continua evoluzione, e fare la propria giocata; altro che 90 minuti, le partite di calcio simulate durano lo spazio di un amen. Ma il progresso non finisce qui. Fiutando il ritmo della fase attuale, sono stati lanciati diversi casinò di bitcoin, mediante i quali gli operatori del gioco d’azzardo sperano di aggirare i limiti oggettivi della valuta tradizionale. Un campo ancora di nicchia, destinato, come gli altri, ad un futuro radioso.