Gioco online, i portoghesi giocano responsabilmente: lo dicono le statistiche

data di creazione: nov 24
Scritto da Alessandra Santoro

L'Associazione portoghese per le scommesse e le scommesse online (APAJO), fondata nel 2018 per supportare e migliorare il quadro giuridico per il gioco d'azzardo online e il gioco d'azzardo in Portogallo, ha pubblicato i risultati di un nuovo studio sul comportamento del gioco d'azzardo in quel paese .

In questo senso, come accaduto l'anno precedente, lo studio è stato condotto da Aximage Comunicação e Imagem Lda, rinomata agenzia di consulenza che offre servizi di ricerca per altre aziende.

LE STATISTICHE DELLO STUDIO AXIMAGE-IMAGEM

Dopo aver condotto più di 600 interviste online, si evidenziano i seguenti risultati: nel 2020 si è registrato un minor numero di giocatori, anche se con un lieve aumento della preferenza per l'offerta in licenza: 82,9%, 10,7% in meno rispetto al 2019 (93,6%).

Il 45,2% ha giocato esclusivamente con operatori in licenza (+ 1,2%), il 5,6% esclusivamente con non licenziatari (- 0,4%) e il 49,2% con entrambi (- 0,8%).

Il 66,3% dei giocatori ha speso meno di 50 euro (+ 3,8); per quanto riguarda il gioco d'azzardo con licenza.

Il 92,8% degli intervistati sa distinguere tra offerta legale e illegale (1,4% in più rispetto ai dati ottenuti nel 2019).

Il 71,5% degli intervistati afferma di scegliere siti di gioco e scommesse legali per motivi di sicurezza (63% nel 2019). Mentre coloro che preferiscono l'offerta senza licenza lo fanno per i bonus, le quote e una gamma più ampia di prodotti.

Durante la reclusione, il 49,4% degli intervistati ha dichiarato di non aver cambiato le proprie abitudini di gioco, mentre il 10,6% ha dichiarato di aver speso di più. Il 13,9% ha cercato altre alternative di gioco d'azzardo online e il 3,6% ha riferito di aver giocato meno del solito.

In merito ai risultati dello studio, Gabino Oliveira, presidente di APAJO, ha commentato: “Questo studio conferma il comportamento responsabile dei giocatori portoghesi in generale, sebbene mostri anche che il problema del gioco illegale persiste. In questo contesto, dobbiamo aumentare la collaborazione con le autorità per essere più efficaci nel ridurre il gioco d'azzardo illegale. Dato che la stragrande maggioranza riconosce che l'offerta in licenza è più sicura, dobbiamo lavorare, da un lato, per rafforzare il controllo e, dall'altro, per migliorare i prodotti ”.