Il report sulle attività sospette nei casinò degli Stati Uniti: crescita del 164% in 4 anni

gen 22

L'American Gaming Association (AGA), l'organizzazione che riunisce le aziende di casinò negli Stati Uniti, ha pubblicato una relazione dettagliata derivante dall’impegno del settore in termini di “rispetto delle leggi anti-riciclaggio e delle leggi generali vigenti”. Lo studio è stato presentato prima dello svolgimento della prossima riunione della Financial Action Task Force (FATF), che per la prima volta, dopo dieci anni, si terrà nel Paese.

Il report "Investire nella sicurezza finanziaria degli Stati Uniti: il rispetto delle leggi anti-riciclaggio dei casinò", condotto da Ernst&Young, ha sottolineato l’impegno e i progressi avvenuti nel settore in merito ai programmi anti-riciclaggio, dall'ultima riunione della FAFT svoltasi nel 2006. Secondo la documentazione, i casinò e le società di gioco d’azzardo negli Stati Uniti sono più consapevoli e attente, e investono più che mai nella lotta contro il riciclaggio di denaro e contro il finanziamento di attività legate al terrorismo.

La ricerca condotta da Ernst & Young, ha rilevato che, negli ultimi cinque anni, più dei due terzi delle società di gioco prese in esame (68%) hanno aumentato il bilancio della propria organizzazione (con una media del 74% per organizzazione) connessa alla prevenzione del riciclaggio di denaro. Due su tre (65%) prevedono di aumentare il loro budget il prossimo anno attraverso un numero crescente di nuove assunzioni a tempo pieno.

Lo studio ha rilevato inoltre che le segnalazioni sulle attività sospettose nel settore dei giochi sono raddoppiate tra il 2011 e il 2014 toccando il 164%. Allo stesso tempo, i funzionari statali e federali consultati ai fini della ricerca, hanno affermato che la qualità delle segnalazioni ha contribuito ad un miglioramento dell'industria. La maggior parte, ovvero il 71% delle forze di sicurezza e funzionari degli enti normativi intervistati dagli autori del report, hanno sottolineato che l'industria del gioco comprende bene l'importanza di segnalare attività sospette utili anche per l’elaborazione di rapporti dettagliati nella compilazione dei registri monetari. Gli intervistati hanno inoltre posto l’accento su una maggior attenzione del settore che punta sulla formazione e sull’ assunzione di personale esperto.

Il settore dei casinò sarà uno dei tanti settori sottoposti a valutazione durante la riunione del FATF. L'AGA ha dichiarato quanto segue: "Questo rapporto, come il Manuale delle Buone Pratiche per la Lotta contro il Riciclaggio di Denaro, è anche parte di uno sforzo concertato per rafforzare ulteriormente i nostri legami con le agenzie di regolamentazione, tra cui il Dipartimento del Tesoro e il FinCEN. Siamo certi che la valutazione del FAFT rafforzerà l’idea dell'industria del gioco come modello da seguire per le altre industrie da seguire in fase di chiusura, di cooperazione efficaci con le autorità di regolamentazione e le forze dell'ordine". "La nostra speranza è che il FAFT esaminerà attentamente il report dell’AGA durante la riunione di valutazione, enunciando i risultati e le conclusioni relative al nostro settore", ha aggiunto il portavoce dell'AGA.