Nei primi otto mesi del 2017 il gettito riferito ai giochi ha registrato un -1,1%

Il 5 ottobre scorso, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato il bollettino mensile delle entrate tributarie erariali riferite ai primi otto mesi del 2017. Da gennaio ad agosto queste hanno toccato la cifra di 287,05 miliardi di euro, un +1,4% rispetto ai primi otto mesi dello scorso anno. La crescita ha registrato un +1%, escludendo gli effetti del pagamento del canone televisivo mediante la bolletta elettronica. Dai risultati emerge inoltre che il gettito riferito ai giochi è stato pari a 9,33 miliardi di euro, in calo di 101 milioni di euro su base annua.

Dati riferiti a gennaio-agosto 2017

Nel periodo considerato, le imposte dirette hanno toccato la cifra di 155,47 miliardi di euro, registrando un +0,4% (552 milioni) rispetto allo stesso periodo del 2016. Il gettito IRPEF è stato pari a 120,1 miliardi di euro (+1,5%) e l’ IRES è stato pari a 16,78 miliardi di euro (-2,3%). Le imposte indirette, che hanno registrato un +2,7% su base annua, si sono attestate a 131,58 miliardi di euro. Le entrate IVA sono state pari a 79,43 miliardi di euro (+3,2%).

Le entrate relative ai giochi, sia dirette, che indirette, sono state pari a 9,33 miliardi di euro, in calo dell’1,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per quanto riguarda le sole imposte indirette, il gettito è stato pari a 9,09 miliari di euro, in flessione dell’1%.

Da gennaio ad agosto 2017, i ricavi del lotto sono passati da 5,25 miliardi a 4,91 miliardi di euro registrando un -6,3%. Le entrate riferite alle attività di gioco hanno registrato una flessione del 4%, pari a 166 milioni di euro, rispetto ai 173 milioni del 2016. Gli introiti derivanti dagli apparecchi da gioco sono stati pari a 3,85 miliardi di euro, in aumento del 6,8% rispetto ai 3,61 miliardi registrati nel periodo gennaio-agosto 2016.

Dati riferiti ad agosto 2017

Nel mese di agosto, le entrate totali sono state pari a 39,32 miliardi di euro, registrando un calo dello 0,2% su base annua. Le imposte dirette, pari a 19,36 miliardi di euro, hanno registrato un +0,8%. Il gettito IRPEF è calato del 5,1%, attestandosi a 15,14 miliardi di euro; mentre l’IRES ha registrato 2,56 miliardi di euro. Le imposte indirette, pari a 19,85 miliardi di euro, hanno registrato un calo dello 0,3% rispetto ad agosto 2016. Gli introiti IVA sono stati pari a 13,44 miliardi di euro (-2,4%).

I ricavi riferiti al lotto hanno registrato un -6,4% da 691 a 642 milioni di euro. I ricavi delle attività di gioco sono aumentati del 4,8% passando da 21 a 22 milioni di euro. Gli apparecchi da gioco hanno generato 500 milioni di euro, +3,1%, rispetto ai 485 milioni registrati in agosto dellos corso anno.

Incassi riferiti a gennaio-agosto 2017

Nei primi otto mesi del 2017, le entrate hanno registrato incassi pari a 278,59 miliardi di euro, un +3,2% su base annua, crescita attribuita agli esiti positivi delle imposte dirette (+0,9%) e indirette (+5,9%).

Nello specifico: le imposte dirette hanno generato 151,92 miliardi di euro, l’IRPEF 116,3 miliardi di euro e l’IRES 17,23 miliardi di euro, in calo dell’1,9% su base annua. Le imposte indirette sono state pari a 126,67 miliardi di euro e l’IVA si è attestata a 80,56 miliardi di euro, +6,5%,

Nel periodo considerato, gli incassi da proventi del lotto sono diminuiti del 13,8% da 1,06 miliardi a 911 milioni di euro. I proventi delle attività di gioco hanno registrato un -4%, passando da 172 a 166 milioni di euro. Segno positivo, invece, per gli apparecchi da gioco, che hanno generato 3,85 miliardi di euro, un +6,8% rispetto ai 3,6 miliardi del 2016.

Incassi riferiti ad agosto 2017

Gli incassi totali sono stati pari a 45,47 miliardi di euro, registrando un +33,7% su base annua. Gli incassi dalle imposte dirette hanno generato 25,61 miliardi di euro, +49,2%. Gli incassi IRPEF hanno toccato la cifra di 18.07 miliardi (+28,6%), e l’IRES è cresciuta del 229,4%, attestandosi a 5,78 miliardi di euro.

Gli incassi dalle imposte indirette hanno registrato un +17,9% raggiungendo la cifra di 19,86 miliardi di euro. Il gettito dell’IVA è stato pari a 13,8 miliardi di euro (+15,4%).

Nel mese di agosto sono crollati gli incassi dai proventi del lotto: hanno registrato un -66,5% passando da 167 a 56 milioni di euro. Le attività di gioco sono state pari a 22 milioni di euro (+4,8%) e gli incassi dagli apparecchi di gioco sono aumentati del 6,8%, passando da 678 a 724 milioni di euro.