Verso il sorpasso sui casinò online. Nel 2025 le scommesse sportive saranno leader nel gambling

data di creazione: giu 23
Scritto da Alessandra Santoro

Il settore delle scommesse è il caposaldo dell’intera filiera del gioco e i numeri lo confermano. Se fino a due anni fa altri ambiti lo relegavano qualche posizione più in basso, la gerarchia si è completamente capovolta e ad oggi il gambling non può fare a meno delle scommesse, che sono il passatempo più importante degli appassionati.

Quanto sarà la raccolta nel 2025?

Nonostante un anno e mezzo di chiusure radicate nelle attività su territorio, i numeri manifestano la crescita che avrà nei prossimi anni il settore, che è sopravvissuto alla pandemia grazie al contributo essenziale dell’online.

Il settore delle scommesse sportive nei mercati regolamentati raggiungerà il valore in ricavi di 105,7 miliardi di dollari entro il 2025, con una raccolta di 770 miliardi. Nel 2019 si era fermato a 74,1 miliardi di ricavi e 490 di raccolta.

Come è stato condotto lo studio?

La previsione arriva dalla International Betting Integrity Association (IBIA) con lo studio condotto da H2 Gambling. Nel documento si analizza lo stato di salute di 20 giurisdizioni tra Europa, USA e Australia.

Fino a due anni fa, la fetta più consistente dei ricavi apparteneva ai casinò con il 35% totale, - un ruolo chiave in tale ambito è stato svolto dai migliori casinò italiani autorizzati - seguiti subito dalle lotterie (27%) e dalle gambling machine (20%). Le scommesse sportive si erano stanziate qualche gradino più in basso, con il 16% dei ricavi totali. Dietro Bingo ed altri giochi, al 2%. Tuttavia, le previsioni indicano una sovversione di questi dati, con un ribaltamento generale della classifica.

Le proiezioni future

Secondo le stime, il settore delle scommesse sportive è destinato a crescere del 6,3% ogni anno, più del doppio della crescita generale dell’intera filiera (2,7%). Al 2025, i casinò cresceranno del 3%, i bingo ed altri giochi del 4,1%, le lotterie del 2,3%, mentre per le gambling machine si ipotizza un calo dello 0,6% annuo.

È chiaro che la pandemia e le chiusure su territorio hanno cambiato anche il modo di scommettere ed è per questo che tra la crescita delle scommesse online e quelle fisiche passerà un abisso. Quelle online cresceranno del 10,8% l’anno, mentre quelle sul territorio – previe riaperture costanti – dell’1,7%, confermando il trend partito nel 2020.

Nell’anno in cui abbiamo conosciuto paura e Coronavirus, infatti, i ricavi da scommesse online sono stati 40 miliardi, 28 quelli sul territorio. Nel 2025 si chiuderà a 62 e 45 miliardi di ricavi rispettivamente.

Il processo di regolamentazione ha aiutato a contrastare il gioco illegale e gli operatori non autorizzati. Gli operatori legali controllavano il 58,7% del settore nel 2012, il 73,6% nel 2020 e controlleranno il 76,6% nel 2025.