Internet resta il migliore alleato del gioco online. I dati del 2022

Ultimo Aggiornamento 9 lug 2022

L'isolamento forzoso all'interno delle mura domestiche, imposto nella prima fase del periodo pandemico, ha condotto la maggior parte di noi a un fisiologico rallentamento dei ritmi quotidiani, facendoci riscoprire attività che tendevamo, invece, a mettere in secondo piano nel corso delle nostre giornate.

L'esempio lampante è la riscoperta dell'ambito culinario, in particolar modo la preparazione di pane e pizza: secondo il rapporto annuale 2022 dell'Istat circa la situazione del Paese, ben il 63,6% delle persone si è occupato della preparazione dei pasti, complice anche la necessità di vivere gomito a gomito con i propri familiari per periodi di tempo superiori al solito.

INTERNET COME ALLEATO NEL CORSO DELLA PANDEMIA

Ma non ci siamo occupati solo di cucina: la dilatazione del tempo a nostra disposizione ci ha permesso di dedicare più tempo ad altri hobby, che vanno dall'intrattenimento ai giochi. In pieno lockdown, ad aprile 2020, più del 50% delle persone riconosceva d'aver occupato una fetta maggiore del proprio tempo, rispetto a un omologo periodo ante-pandemia, in hobbies. Il dato si è a mano a mano affievolito nelle successive fasi della pandemia e in conseguenza delle modifiche normative varate dal Governo, ma per alcuni comparti, come quello dei casinò online ADM, ha segnato una linea di demarcazione e di svolta nelle modalità di fruizione del gioco.

Sempre secondo il rapporto dell'Istat, fra le diverse opportunità di svago, molti hanno scelto quelle offerte dalla rete: Istat ha, infatti, dedicato un paragrafo proprio alla crescita della modalità di fruizione virtuale del tempo libero.

NON SOLO NEWS. IL GIOCO IN RETE COINVOLGE ANCHE GLI OVER 25

La rete non è stata solo utilizzata per la ricerca di notizie con le quali tenersi aggiornati sull'evoluzione della situazione mondiale. Nei due anni presi in esame, i regolari fruitori di Internet lo hanno utilizzato per scaricare libri, quotidiani e riviste, ma anche per giocare in rete o per scaricare giochi. E questo non riguarda solo la fascia più giovane, ma anche gli adulti fra i 25 e il 64 anni, per cui è stato registrato un aumento dal 24 al 31,5%.

Prettamente in merito al gioco online e al download di giochi, si è passati dal 32% del 2019, al 35,6% del 2020, al 38,6% del 2021.

Come anticipavamo, questo trend ha influenzato molto il settore del gambling. Difatti, nonostante le riaperture che si sono via via susseguite nel corso del 2021, la crescita del settore online è continuata regolarmente, confermando che le limitazioni dovute alla pandemia hanno, di fatto, impresso una svolta nel comparto del gioco d'azzardo.

Anche in un momento di totale riapertura, come quello che stiamo vivendo, i più noti concessionari di gioco - ad esempio Lottomatica, Snai e Pokerstars - fanno registrare continui incrementi, mentre Eurobet e Planetwin365 si sono dimostrati in crescita rispetto all'anno passato.

Pasquale Giacometti

Ruolo: Redattore

Giornalista pubblicista esperto in calcio e scommesse sportive. Collabora in pianta stabile con la nostra redazione di Gaming Report e con due quotidiani online dedicati al Napoli e al football italiano. Specializzato in podcast, contenuti multimediali e social network.