Generale

LeoVegas, ricavi aumentati fino a 99,4 milioni di euro nel terzo trimestre del 2021: trend positivo in Italia

La società di gioco svedese, LeoVegas, ha pubblicato i dati relativi al trimestre che va dal 1 luglio al 30 settembre 2021. Nella relazione viene indicato come i ricavi siano aumentati del 12%, ovvero saliti fino a 99,4 milioni di euro. Il margine EBITDA (l'ente che consente di misurare l'utile
LeoVegas, ricavi aumentati fino a 99,4 milioni di euro nel terzo trimestre del 2021: trend positivo in Italia

La società di gioco svedese, LeoVegas, ha pubblicato i dati relativi al trimestre che va dal 1 luglio al 30 settembre 2021. Nella relazione viene indicato come i ricavi siano aumentati del 12%, ovvero saliti fino a 99,4 milioni di euro. Il margine EBITDA (l'ente che consente di misurare l'utile di un'azienda e quindi il reale risultato del business di una società) è stato dell'11,6%, quantificabile in 11,5 milioni di euro. Anche il numero di clienti registrati ha subito un incremento totale del 7% (469.721 utenti).

Nello stesso trimestre LeoVegas ha riacquistato azioni per 2,5 milioni di euro, distribuendo agli azionisti il secondo dividendo (3,9 milioni di euro) dei quattro trimestrali previsti. L'azienda ha inoltre lanciata una nuova funzionalità basata sull'intelligenza artificiale per aumentare gli sforzi del Gruppo verso il gioco responsabile, un processo già intrapreso dal settore nel lontano 2019.

LeoVegas, ricavi in aumento nonostante le nuove regolamentazioni in Germania e Paesi Bassi

In Europa sono stati gli utenti del Regno Unito i primi a ricevere messaggi integrati e personalizzati in base al proprio comportamento e alla storia avuta nel gioco. Nei Paesi Bassi, invece, a causa dei recenti cambiamenti di politica di gioco, LeoVegas ha deciso di finire la fornitura dei propri servizi nell'intera nazione a partire dal 30 settembre 2021. Un brutto colpo per l'intero Gruppo visto che i Paesi Bassi hanno rappresentato il 6% del fatturato totale dell'azienda durante il terzo trimestre. Per il quarto trimestre verrà invece chiesta una licenza. Escludendo Germania e Paesi Bassi, le entrate sono aumentate del 21%.

Per quanto riguarda le scommesse sportive i dati rivelano che il margine dei ricavi nel mese di ottobre è stato particolarmente basso, nonostante l'attività dei clienti sia rimasta comunque alta. Il governo svedese ha confermato che le restrizioni per i casinò online rimarranno in vigore fino al 14 novembre 2021 e non saranno successivamente estese.

Ceo LeoVegas, Hagman: “Ci aspettiamo una crescita continua

Il Ceo di LeoVegas, Gustaf Hagman, ha commentato i dati del terzo trimestre del 2021: “Siamo soddisfatti della nostra performance durante questo periodo. Abbiamo aumentato le nostre entrate del 12% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Escludendo la Germania, che è stata drammaticamente colpita dalla riregolamentazione in corso, i ricavi consolidati sono aumentati del 31%. Tutti i mercati chiave hanno registrato buoni risultati durante il trimestre, dove il più brillante è stato quello interno in Svezia.

L'azienda oggi è più diversificata che mai – continua Hagman -. Siamo riusciti a compensare il forte calo delle entrate in Germania. Nonostante un aumento sulle tasse sui giochi e maggiori investimenti nell'area marketing, siamo riusciti a realizzare un utile operativo superiore rispetto ad un anno fa. Abbiamo continuato a investire in prodotti e tecnologie in vista delle prossime espansioni del mercato, incluso il prossimo lancio negli Stati Uniti. Ci aspettiamo di riuscire ad ottenere una costante crescita degli utili anche in futuro”.

Crescita dei ricavi: trend positivo anche in Italia

Tra gli altri mercati che hanno ottenuto un incremento della produttività nel periodo luglio-settembre 2021 troviamo Italia, Spagna e Canada: la crescita in questi paesi si attesta tra il 40% e il 70% durante il terzo trimestre dell'anno in corso. LeoVegas si prepara per adattare la propria piattaforma al lancio negli Stati Uniti che avverrà il prossimo anno.

A gravare sulla voce dei ricavi è invece la riregolamentazione della politica legata ai giochi in alcune nazioni, tra i quali i Paesi Bassi, dove le autorità hanno cambiato con poco preavviso alcuni aspetti legislativi alla fine di settembre, costringendo la cessazione della concessione del servizio di gioco a tutti gli operatori sprovvisti di licenza.

Pasquale Giacometti

Ruolo: Redattore

Giornalista pubblicista esperto in calcio e scommesse sportive. Collabora in pianta stabile con la nostra redazione di Gaming Report e con due quotidiani online dedicati al Napoli e al football italiano. Specializzato in podcast, contenuti multimediali e social network.