Istantanea e prospettive future del gambling: scenario roseo per l'online, ancora in crisi il terrestre

Ultimo Aggiornamento 10 ott 2022

Come si sta evolvendo il mercato del gambling a livello mondiale? La ripresa dopo la pandemia è in corso, ma il suo avvento ha stravolto per sempre alcuni equilibri e preferenze dei giocatori, che faticano a ritornare sui propri passi, come già avevamo visto all'interno dei nostri confini nazionali.

È questo quel che sostanzialmente emerge dal report H2 di Gambling Capital, che ha preso in analisi il secondo trimestre del 2022 e lo ha raffrontato con l'ultimo anno Covid-free, il 2019.

Secondo quanto viene riportato nello studio, nel secondo trimestre dell'anno corrente le entrate si sono rivelate inferiori del 2,9% rispetto al medesimo periodo del 2019, nonostante si sia comunque riscontrato un aumento del 5,5% rispetto al trimestre precedente e un incremento su base annua dell'11%.

L'Asia fatica a far ri-decollare il gioco terrestre

Il dato più caratteristico che emerge è sicuramente il dualismo gioco online e gioco retail, con qualche défaillance per quest'ultimo che appunto è stato quello colpito più duramente dall'emergenza sanitaria.

A risentirne in particolar modo è il mercato asiatico, dove le misure di contenimento del Coronavirus hanno raggiunto anche livelli estremi, conseguentemente penalizzando i mercati e l'economia dell'intero continente, capeggiata dalla Cina.

La celebre Macao non mostra segnali particolarmente positivi: i ricavi si attestano al -85% rispetto all'epoca ante Covid, un dato che riassume abbastanza bene la situazione.

Ma non solo in Cina la situazione non decolla. Nell'intero continente i ricavi sono in calo del 74% rispetto al periodo analogo del 2019, un dato che va contrapposto a quanto avviene invece negli altri mercati, i quali fanno registrare un +11% rispetto al 2019.

Il gioco terrestre si muove a rilento, mentre l'online traina la ripresa

I ricavi terrestri rimangono comunque più bassi rispetto a quelli dei casinò online anche nel resto del mondo, seppure i dati siano più confortanti.

Nonostante un aumento su base annua dell'11%, i livelli rimangono al di sotto dell'era ante Covid: -21%.

Per quanto riguarda l'online la situazione è invece migliore: le entrate del secondo trimestre sono aumentate dell'8% su base annua e ben del 77% rispetto allo stesso intervallo temporale del 2019.

USA e America Latina: si prevede un forte sviluppo

Un altro studio si è invece concentrato sull'emisfero americano: MECN Consulting ha condotto un sondaggio fra gli operatori di gioco online in merito a prospettive future e prossime tendenze.

Il terzo trimestre del 2022 ha messo a segno una crescita media dei ricavi USA del 21% rispetto al precedente trimestre, con alcuni operatori letteralmente esplosi, come Golden Matrix che ha registrato un +230% e Penn Interactive Gaming, con un +133%.

Le scommesse sono invece aumentate del 27% nel terzo trimestre, sempre in rapporto al secondo.

Sono inoltre state indagate le prospettive di sviluppo del mercato, con una sorta di spaccatura a metà: il 53% degli intervistati ritiene che il mercato del gambling online USA sarà sempre più centrale. Questo dato risulta coerente con quanti ritengono che prossimamente si provvederà alla liberalizzazione dei casinò online in territorio statunitense, che sono ben l'88%.

Il 47% dei partecipanti allo studio ha invece previsto un'importante crescita del mercato LatAm, puntando in particolare su due paesi, Brasile e Messico.

Lo stesso studio ha inoltre individuato le strategie su cui gli operatori dovrebbero puntare nel futuro, alcune già integrate da alcuni fra i migliori operatori di gioco online.

La prima è lo sviluppo delle app, il cui mercato è in forte espansione, attorno alle quali si impernierà il prossimo futuro del gambling.

Ci sono poi i siti di affiliazione, che rimangono un validissimo strumento, sfruttato al meglio nel continente americano da Bet365, Betway e Betsson.

Infine, un ruolo importantissimo è rivestito dai social network: Twitter in particolare, dove la media di follower di un operatore di gioco è di 241.000.

Più bassa, ma comunque significativa, la media che viene totalizzata da Instagram, che si aggira sui 185.000 seguaci: in testa, sul social made in Meta, è Pokerstars Casino che, in questo preciso istante, ha un seguito di ben 811.000 follower.

Pasquale Giacometti

Ruolo: Redattore

Giornalista pubblicista esperto in calcio e scommesse sportive. Collabora in pianta stabile con la nostra redazione di Gaming Report e con due quotidiani online dedicati al Napoli e al football italiano. Specializzato in podcast, contenuti multimediali e social network.